11 citazioni che mi hanno fatto riflettere | Tina Alexander

Ci sono dei telefilm che arrivano in TV e cambiano il proprio modo di vedere il mondo. My Mad Fat Diary è uno di questi. Rae è una ragazza con tanti problemi: fatica a nascondere una malattia mentale, vuole perdere la verginità, è innamorata, cerca di farsi accettare dal proprio gruppo di amici, la ‘gang’, non riesce ad andare d’accordo con la madre ed è in continuo conflitto con se stessa. Rae esce da un ospedale psichiatrico, dove era stata ricoverata per aver tentato di togliersi la vita, e lo psicologo le regala un diario; è lì che Rae scrive i suoi pensieri. Col tempo capisce di essere un po’ egocentrica e che in realtà, ognuno ha delle battaglie da combattere. Dopo aver visto questo telefilm metterete in discussione molte delle vostre decisioni e cercherete di capire che cosa avete concluso nella vostra vita fino ad ora.

1. Vorrei che tutti questi cazzo di problemi sparissero. – Rae
Rae mi fa pensare alla frase “Accettiamo l’amore che crediamo di meritare“. Anche se Finn è un ragazzo meraviglioso che la ama e non ha problemi a dimostrarlo, Rae sceglie Liam perché lo vede simile a lei, perché è più semplice e perché pensa che nessuno li giudicherà dato che sono entrambi matti e in sovrappeso. Ma alla fine lo lascia e capisce che lui non ha fatto altro che riportarla nella spirale autodistruttiva delle insicurezze e dell’odio per se stessa. Nessuno vuole essere incasinato e vedere la propria vita andare a puttane, ma a volte è la strada più semplice e questa è la cosa sconfortante.

2. “Non puoi passare il resto della tua vita con la paura di essere respinta. Devi iniziare non respingendo te stessa. Non te lo meriti. – Kester
Rae è alla costante ricerca di accettazione da parte degli altri per i motivi più superficiali. Dubita se stessa e non fa altro che buttarsi giù fino ad eliminare completamente la fiducia in sé. Ma quando riesce a capire che è degna del tempo degli altri, finalmente arriva alla realizzazione che non erano gli altri a respingerla; era lei stessa ad essersi alienata. Perciò, la prossima volta che avrete paura di avvicinare qualcuno, non fatevi troppi problemi; loro saranno spaventati almeno quanto voi.

3. “Quando hai vissuto all’ombra di qualcun altro per così tanto tempo, finisci per abituarti.” – Rae
Rae finalmente capisce che la sua bellissima e popolare migliore amica le somiglia più di quanto lei creda: anche lei è fragile. Per tutti gli anni in cui Rae ha creduto di vivere all’ombra di Chloe, Chloe ha creduto di vivere all’ombra di Rae. Non bisognerebbe mai pensare di essere secondi agli altri; ognuno di noi è speciale in modo diverso.

4. “Saresti sorpresa di sapere fino a che punto possono spingersi le persone per non affrontare le proprie paure.” – Kester
Tix è la migliore amica di Rae in ospedale. L’episodio che approfondisce la sua storia è straziante, soprattutto sapendo che cosa succede, perché ci dà la possibilità di vedere quanto effettivamente soffra qualcuno nella sua stessa condizione. La sua malattia non ha niente a che vedere con il desiderio di essere magra, ma dipende dalla sua ossessione di essere sempre in controllo di quello che succede al suo corpo.

5. “È bello avere intorno due persone che si amano così tanto. Dimostrano che l’amore vero esiste.” – Rae
Quando Rae e Finn si sono messi insieme ho fatto i salti di gioia, poi si sono lasciati e la cosa mi ha distrutta. Ma guardando My Mad Fat Diary si ha sempre l’impressione che l’amore sia possibile per tutti: per te, per i tuoi amici e per la tua famiglia. È un telefilm così realistico che ti fa venire in mente i tuoi migliori amici, quelli che vivono in fondo alla strada. Mi è sembrato strano che Rae prendesse come esempio di grande amore quello tra Izzy e Chop, quando era chiaro che Finn fosse innamorato perso di lei. Il problema è che lei non ha creduto di meritare quell’amore fino a quando non ha accettato se stessa.

6. “Tutti sono matti. Tutti hanno delle battaglie da combattere. È solo che ancora non lo sanno. Almeno tu lo hai capito.” – Finn Oh, Finn Nelson.

7. “Da questo momento in poi gli altri possono accettarti così come sei oppure possono andare a fanculo.” – Kester Non lasciate che gli altri vi facciano sentire una nullità. Non ne varrebbe la pena.

8. “A volte non riesco a smettere di parlare; milioni di parole lasciano le mie labbra senza neanche accorgermene… parole che non significano assolutamente niente… ma non riesco a parlare quando voglio trovare quelle parole che significano tutto. Parole come: mi manchi. Come: ti amo. Come: il mondo mi sta crollando addosso e ho bisogno di te.” – Rae
Durante questa scena non ho fatto altro che gridare contro la televisione perché volevo che Rae chiedesse a Finn di tornare a casa. Ma Rae non riesce neanche a parlare. Dite sempre quello che volete dire, e fatelo subito, altrimenti potrebbe essere troppo tardi. La vostra vita non dovrebbe essere piena di ‘se’. Al massimo avrete perso un po’ di tempo e un po’ di dignità, niente di irrecuperabile. E alla fine ne sarà valsa la pena.

9. “Sei perfetta e puoi essere forte.” – Kester
Mi sarebbe piaciuto che questa conversazione tra Rae e Kester fosse avvenuta prima, perché le avrebbe risparmiato molto dolore, ma forse è arrivata al momento in cui ne aveva più bisogno. Si può quasi vedere il momento esatto in cui Rae comincia a credere di essere perfetta e forte. A volte basta guardarsi allo specchio e dirsi qualche parola di incoraggiamento per stare meglio; provare per credere!

10. “Non puoi risolvere i problemi degli altri prima di aver risolto i tuoi” – Kester
Rae, durante tutta la durata del telefilm, non fa altro che cercare di risolvere i problemi degli altri, mentre nel frattempo butta giù se stessa. Vuole aiutare Archie a fare coming out, Danny a trovare degli amici e Chloe a cambiare. Ma mai cerca di capire l’origine dei loro problemi e, in un certo senso, peggiora solamente la situazione. Ma dopo aver lavorato su stessa, riesce a capire che non tutti sono felici come vorrebbero far credere. Aprite gli occhi e capirete che ognuno è diverso. Avere compassione per gli altri non significa solo cercare di aggiustare quello che va male, significa esserci quando ne hanno bisogno.

11. “Guardandomi intorno ho capito che ognuno è il protagonista della propria storia. Il problema delle storie è che non tutte hanno il lieto fine. Ma alcune sì.” – Rae
Aspettate il vostro lieto fine. Anzi, fate in modo che accada e prima o poi succederà.

Articolo di Tina Alexander.
Traduzione di Martina Giovannelli
FONTE: THOUGHTCATALOG.COM

Advertisements

One thought on “11 citazioni che mi hanno fatto riflettere | Tina Alexander

  1. questo telefilm è fantastico, penso che ogni persona dovrebbe guardarlo, ogni adolescente, ogni genitore, ogni persona. Ho tantissime cose in comune con Rae, dall’autodistruzione fino alla convinzione di essere sbagliata, tutto. Ho trovato più cose in comune con lei che con tutte le persone che ho conosciuto nei miei 15 anni di vita. è così difficile affrontare la verità, è così difficile essere gentili con se stessi… questo telefilm aiuta a conoscere veramente se stessi, a sapere quali sono i propri limiti, ma aiuta anche (sopratutto) a vedere le persone attorno a noi. I nostri genitori, i nostri amici, tutti. è stato il telefilm più istruttivo e profondo che io abbia mai visto… e l’ho finito in 4 giorni… :’) ❤

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s