Ricreare un rave degli anni 90


Ricordate la quinta puntata della prima stagione, durante la quale Rae e la gang decidono di andare a un rave party? In questo video Tim Dickel (scenografo), insieme agli attori della serie, ci raccontano come hanno ricreato il rave: dalle luci, agli abiti, ai passi!
Qui sotto trovate la traduzione:

Jodie Comer: La gente mi chiedeva “Che state facendo ora?”
e io ‘Stiamo per girare questo rave stile anni ‘90’

Jodie Comer: ‘E lui (il regista) diceva “dovete farlo sembrare un gran bel pezzo di storia”
Non è stato molto tempo fa, ma le cose erano molto diverse, anche il modo di muoversi nel ballare era diverso!’
Dan Cohen: ‘Erano tutti molto vicini e c’erano appesi questi grandi neon blu, laser e cose così’
Sharon Rooney: ‘Anche le musiche ti riportano agli anni ‘90’
Tim Dickel: ‘Oggi gireremo un rave in questa sorta di castello’
Jordan Murphy: ‘Era come se fossi in un’enorme cantina c’erano un sacco di fantastici bastoncini luminosi che pendevano sulla gente’
Sharon Rooney: ‘Sembrava che tutti si stessero divertendo da morire’
Jordan Murphy: ‘Non avevo capito quanto fossero diverse le cose allora rispetto a oggi, il modo in cui le persone reagivano alle cose, sembrava che la vita fosse più divertente e lo era!’
Jodie Comer: ‘Tutto è molto più bizzarro, pomposo, tutto più audace, luminoso’
Tim Dickel: ‘Per farlo sembrare un vero e proprio rave anni ’90 ho dovuto mettere al lavoro tutti i miei interior designer, dicendo loro di ragionare non come interior designer ma come una comitiva di raver hippie; e l’hanno fatto. Hanno messo su un particolare sistema di laser: volevo che quando i laser fossero scesi, non si sarebbero visti solo quelli,ma anche una sorta di corpo fatto di reti, così i ragazzi avrebbero ballato sotto questo corpo.’
Jordan Murphy:‘Quella scena è stata folle,pazzesca,dovevamo comportarci come se fossimo in preda allo stordimento e intontimento,fantastico!”
Nico Mirallegro: ‘Penso che sia stato un decennio abbastanza incasinato,le persone non sapevano vestirsi e, non so, approcciare. Penso dicessero “prendi un po’ di questo, un po’ di quello,un po’ di anni ’80, un po’ di anni ’70, mettili insieme ed ecco fatto! Anni ’90!”
Sharon Rooney: ‘Nessuno sembrava essere spaventato dal fatto di doversi mettere della roba in faccia. Si sono fatti una risata, nessuno sarebbe uscito vestito così’

Sharon Rooney: ‘A essere onesti non sentivo di essere negli anni ’90 con questi vestiti, non fin quando sono entrata lì dentro e ho pensato: okay sono negli anni ‘90!’

Sharon Rooney: ‘Solitamente (Rae) pensa “questi mi stanno guardando” “quelli mi stanno guardando”, ma lì dentro nessuno conosce nessuno, nessuno prende in giro nessuno , si ride, ci si diverte, non importa il tuo aspetto, divertiti e fatti una risata.’
Dan Cohen: ‘Non è stato difficile stare lì dentro,non vedevo l’ora che iniziasse la musica, pompava, premeva per uscire!’
Jordan Murphy: ‘Facevo passi stupidi, mi muovevo come un’idiota per amalgamarmi lì dentro’
Jodie Comer: ‘Faceva continuamente il fist pump’
Ciara Baxendale: ‘Ti serve una dimostrazione? Non riesco a descrivertelo’
Dan Cohen: ‘Avevo continuamente le mani in aria, adoravo stare lì’
Sharon Rooney: ‘La musica degli anni ’90,penso fosse abbastanza carina’
Tim Dickel: ‘Quando sono andato lì la musica è cominciata, ero molto contento che ci fosse un vero dj. Penso che il suo compito fosse quello di far divertire tutti, ma proprio tutti, ecco perché avevamo bisogno di un vero dj. È stato bravissimo. Mi ha fatto venire voglia di tornare indietro e… partecipare a un rave!’

Traduzione a cura di Alessandra Renis.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s